giovedì 6 ottobre 2011

Autumn rust.

Buona sera, care Amiche.
Torno a farmi viva dopo una settimana difficile, per quanto riguarda la salute, che mi ha fatto assentare a lungo dal nostro appuntamento ormai quasi giornaliero.
Riappaio tra qualche impegno di studio/lavoro, che mi ha impensierito, e qualche sana sessione di shopping, che mi ha rigenerato...
L'inizio delle lezioni si avvicina e i progetti che si infittiscono sulla mia tabella di marcia rendono difficile il districarmi in mezzo al groviglio delle cose da fare.

Fortunatamente, il clima, almeno quello, pare decidersi a fare le cose secondo le regole e devo dire che la sera, lungo la costa della Sicilia orientale, si inizia finalmente ad avvertire un frizzante freschetto.
Il mood, quindi, è quello autunnale e, di conseguenza, anche i colori che tendo a indossare si avvicinano a quella tavolozza.
Come accennavo qualche post fa, io non faccio grosse scorpacciate di riviste/sfilate/aggiornamenti modaioli: se mi capita sotto mano un articolo o un servizio, lo seguo con interesse misto a piacere, ma riesco, anzi, ho bisogno di infischiarmene dei dictat che si accavallano mese dopo mese.
In particolare, non ho mai sopportato la frase:"Prendilo color X, quest'anno dice che si usa..."...
Ma... chi lo dice?
Chi ha statuito ciò?"Dice"...
Un Deus ex machina? Uno stilista onnipotente? Una blogger tentacolare? Un oracolo tessile?
Sapete che Vi dico? Io, come sempre, indosserò i colori che mi piacciono, meglio ancora se mi stanno bene!
Ecco perchè, oggi, per un esaltante shooting fotografico sul set dell'ormai celeberrimo parco delle fashion-victims, indossavo un color ruggine che, probabilmente, fino a qualche tempo fa, avrebbe fatto accapponare la pelle a chiunque, ma che, sospetto, inizia a divenire oggetto delle mire collettive...
La camicia che vedete (€7 h&m P/E '11) è un recente acquisto che viene in mio soccorso in queste settimane di transizione metereologica..!

 
L'occasione non poteva essere più casual, visto che sono uscita a caccia di tele e cavalletto.
Sono tornata a casa vittoriosa (ho trovato i suddetti articoli in un punto vendita che proponeva delle interessanti promozioni), soddisfatta e carica di buste...comprese un paio firmate h&m, delle quali avrete presto un resoconto.
Una tonalità di rosso tanto forte non poteva che sposarsi alla perfezione con un tessuto comodo come quello del denim: ecco, quindi, riproposta una gonna che avete già visto e che - lo avrete intuito - è tra i miei capi preferiti. Si tratta di un modello a ruota (€10 Zara A/I '10/'11) che mi ricorda quelle usate da mia Mamma, dal tipico taglio anni '50, che si ferma all'altezza quasi di metà polpaccio.
 
Principio ispiratore del presente abbinamento, semplice e comodo, è stata questa borsa (€30 Oysho P/E '10) enorme, la più grande che possiedo, che ricorda la fantasia fiorata della famosa borsa di Mary Poppins e che, forse proprio per questo, mi fa un'enorme simpatia!
 Gli accessori hanno tentato, come potrete facilmente immaginare, di movimentare il binomio appena descrittoVi: una vecchia cintura di mia Mamma (un po' malconcia, lo so ma, a mio parere, molto carina) ha spezzato il blu della gonna, riallacciandosi, con il marrone della parte in cuoio, ai bottoni che chiudono lateralmente quest'ultima.
Un paio di orecchini dorati, a sfera (€1,5 Accessorize P/E '11) hanno creato un po' di luce, con classica discrezione.
Un ciondolo (€2 Oysho P/E '11) che macchiava, tono su tono, il complesso, ha dato una goccia di colore smaltato in più, senza troppo disturbo, e, infine, una coppia di bracciali (attorno ai €4 Accessorize P/E '11) metallicamente ricamati e dal colore dorato, ha esaurito la gamma dei complementi che ho indossato.
 
Ai piedi, un paio di stringate (€20 Pull&Bear P/E '11) che non Vi avevo ancora mostrato "all'opera" mi ha accompagnato in questa passeggiata.
 Il look di oggi presenta alcune pecche che, normalmente, non avrei assecondato; ma il risultato finale mi ha convinto a tal punto da soprassedere..!
Mi riferisco all'accostamento tra il ruggine della camicia e l'arancione della cintura; oppure al cuoio scurissimo della cintura che pare scontrarsi con l'ecopelle quasi rosato della borsa.
Io non mi perdo mai nei dettagli: i risultati possono, chiaramente, non piacere, ma sono studiati a fondo..!
Tuttavia, stavolta, c'era un alone che pervadeva l'insieme e che pareva amalgamarlo discretamente.
Nonostante io sia contentissima di farVi conoscere, quando mi è possibile, qualche scorcio della mia meravigliosa terra, è spesso facile e veloce (insomma, pratico!) scattare un paio di foto nel solito parco: ormai conosco gli angoli più graziosi, le zone meglio illuminate, gli scorci più particolari, dettagli non da poco, che mi fanno sentire a mio agio...
Tuttavia, scappa sempre un imprevisto, come quello riportato in sequenza qua sotto: di punto in bianco, mi sono accorta di essere osservata e... beh, l'ultima espressione di terrore pare non lasciare spazio a spiegazione alcuna..!

 
Auguro a tutte sogni d'oro e Vi do appuntamento a domani, con un outfit giornaliero, nonchè la rassegna sui miei ultimi acquisti autunnali scontati (sì, avete capito bene!)!
P.

10 commenti:

  1. Grande Pippi!!! Bella l'espressione di terrore!!!
    Se era un autoscatto quello capisco ancora di più!!
    Notte bloggher!!!

    Sara

    RispondiElimina
  2. Bellissima,come sempre.. quasi mi mancavi, un saluto affettuoso

    Cris
    :)

    RispondiElimina
  3. @ Sara: ...io, invece, esordisco con un buongiorno! Hai visto che faccia..!? C'era un ragazzo nascosto dietro un cespuglio... O_O
    A presto, cara!

    @ Cris: Tesoro mio, proprio stamattina sono passata a lasciarti un voticino... Peccato non poterti incontrare su fb: non che io lo ami particolarmente come mezzo di comunicazione, però è un modo per restare costantemente in contatto... Grazie, come sempre, del pensiero e dei complimenti, fatti sentire presto, perchè manchi anche tu quando sparisci! Baci

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Pippi! Fantastica l'espressione di terrore, ma è proprio questo, secondo me, che piace a noi lettrici: la tua autoironia e la spontaneità. Concordo pienamente nella libertà che ci deve essere nello scegliere il proprio abbigliamento. Non esiste nessun deus ex machina, ma solo la nostra fantasia e il nostro gusto. Invito le lettrici del blog di Pippi a visualizzare anche il mio blog.... E' http://paneculturaefantasia.blogspot.com Vi aspetto :) Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. ma che bella che sei, trasmetti buon umore e gioia!

    RispondiElimina
  6. E' bello vedere le foto accompagnate dai tuoi pensieri, non rende il blog una semplice esposizione di capi. Per non parlare della piacevole vista delle virgole, ormai in via di estinzione :D. Una delle poche che ricorda l'esistenza; nzomma un trionfo di moda (personale, ovvio), bellezza e italiano vero!

    RispondiElimina
  7. Mi piace molto, amo l'abbinamento :D
    Se ti va passa da me ;D
    MissPandamonium

    RispondiElimina
  8. ciau pippi!
    non saprei se possa interessarti, cmq da profano ho notato che da conbipel ancora per pochi giorni con 100€ di spesa ti regalano un buono da 50€ da spendere il giorno successivo senza limiti di spesa... io ne ho approfittato ;)
    buon weekend! ;)
    marco

    RispondiElimina
  9. mi piace tanto, uno dei miei preferiti!

    RispondiElimina
  10. ciao pippi scusa l ' assenza, ma nn stò passando un bel periodo... bell' out fit stupenda la borsa!
    baci cara a presto"

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget