domenica 25 settembre 2011

Mum's vintage belt. (feat. Fashion victim)

Care Amiche, buona domenica!
La giornata di oggi, pervasa da una luce accecante, accompagnata da un clima carico di scirocco, mi ha sfiancato non appena levata dal letto.
Non avevo voglia di uscire, non avevo voglia di fare le pulizie, nè di studiare, tanto meno di dedicarmi a letture colte... Non avevo nemmeno voglia di scervellarmi per decidere cosa indossare stesera...
La situazione, insomma, sembrava grave..!
In queste settimane, da queste parti, ci si sente un po' stanchi di stare in bilico tra un'estate ormai stanca di bruciare e un autunno che, al contrario di tutti noi, pare essere ancora in vacanza..!
Personalmente, sono felice che non siano ancora iniziate le lezioni (nonostante frema per ricominciare il mio percorso), perchè ricordo con non poca angoscia lo stato d'animo che mi muoveva la mattina, quando, ressagnata a disciogliermi, aprivo il portone e mi avventuravo lungo la strada bollente...
Io, purtroppo, non amo le mezze misure, anzi, non le conosco affatto e questo rifiuto mi ha sempre complicato la vita.
Va da se che, se non riesca a trovare vie di mezzo per le cose serie, figuriamoci per discorsi più leggeri...
Nasce così il look di oggi, che ho dovuto immortalare a mezzogiorno, nel solito angolo di Paradiso che, tuttavia, a quell'ora ardeva come il suo perfetto opposto (ci tengo a precisare che la foto di apertura vorrebbe goffamente riprendere i colori della cintura..!)..!
Mi sembrava di rivivere le drammatiche scene del post Fashion victim e questo deja vu mi ha fatto promettere solennemente a me stessa che, quando mi troverò a volerVi tramandare altre mie gesta modaiole, qualora queste si riferiscano ad abbinamenti da sfruttare di sera, le fotograferò a casuccia, con uno sfondo sicuramente anonimo come quello delle mie pareti, ma certamente al riparo da malori e da sguardi perplessi..!
Come se ci fosse un'urgenza irrinunciabile...
Un grande diceva:"E' uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo"...
Ma anche no!
Piuttosto, devo trovare il modo di collegare una piccola carica di elettroshock alla tastiera, cosicchè, una volta superata una certa quantità di righe e perdutami inevitabilmente in futili chiacchere, mi strapazzi e costringa a parlare dell'abbinamento del giorno...
Che parte, questa volta, dall'irrefrenabile voglia di indossare questa cintura vintage gentilmente concessami da (leggasi: fregata a ) mia Mamma.
Ha un'aria vagamente etnica, tribale...particolare, insomma!
Peraltro, come accennavo in uno dei miei ultimi video yt dedcati ai saldi, sempre più spesso vedo in giro accessori o decorazioni di capi affidati a queste perline colorate...
Da piccola le collezionavo per creare braccialetti e altre chincaglierie vivacissime: era un passatempo che mi divertiva molto e necessitando, in un certo senso, di pazienza e silenzio, si sposava perfettamente con il mio carattere...
Ecco... Qui ci sarebbe voluta una piccola scarichetta elettrica..!
Correggo il tiro: questi dettagli in qualche modo esotici mi piacciono molto, li trovo chic e decisamente originali, perciò, rinvenuta, tempo fa, questa cintura, misi in programma immediatamente che, prima o poi, le avrei dedicato un post.
Per cui Vi presento il suo connubio con un peplo.
Purtroppo il presente articoletto non è dei migliori, specie per le foto, ma trovo che l'accostamento di un pezzo così sfizioso a un abito che, già dal nome, è classico, sia quanto meno insolito.
Si tratta di un ampio e pomposo vestito di Zara ('08, se non ricordo male) che ho sempre avuto difficoltà ad abbinare.
Questa cintura sembra dargli il giusto tocco di colore discreto quanto protagonista.

 
Peraltro, è proprio così che sono seguiti a ruota gli altri componenti del look, che creano dei punti luce concordi tra di loro.

 
Questi bracciali sono un regalo ovviamente della stilosa genitrice che si agganciano alla perfezione con il pezzo di partenza: che non si lamenti se poi le frego la roba!
Vengono dalla Libia e, per quanto siano facilmente reperibili un po' ovunque, sono per me un caro ricordo.
Essi sono, al loro interno, foderati da pelle bordeaux, che riprende perfettamente il colore di queste zeppe Zaa (p/e '11) altissime, comode ma non abusabili..!
Come borsa ho, infine, scelto una pochette semirigida in ecopelle lucida di Terranova: gli accessori sono tutti colorati, ma volevo ulteriormente illuminare l'abito che, enorme (anche come taglia) e avvolgente, rischiava di risucchiarmi troppo.
Non c'è molto da aggiungere: ha appena finito di piovere e spero che, questa volta, il tempo si decida davvero a cambiare, per tanti motivi...
Nell'attesa di iniziare un'altra settimana insieme, Vi auguro una buona serata e Vi abbraccio... Tutte!
P.

9 commenti:

  1. Bellissima come sempre ! :)

    RispondiElimina
  2. @ Anonimo 19:34: Ti ringrazio, specie perchè oggi proprio non mi andava giù come mi vedevo! =)

    RispondiElimina
  3. sei stupenda mi piace moltissimo il tuo stile non sbagli mai un abbinamento e ti sta bene tutto

    RispondiElimina
  4. @ Anonimo 22:28: Guarda, io non so come ringraziarti, mi hai fatto dei complimenti incredibili! Beh, non so quanto possa starmi bene tutto e sicuramente ci sono o saranno delle volte in cui commetto o commetterò qualche azzardo...ma in ogni caso mi gusto il tuo commento con molto piacere! =)

    RispondiElimina
  5. stupenda! outfit perfetto, ti dona tantissimo ;)
    anche io rubo spesso le cinture vintage di mia madre (ma non solo quelle), riescono a rendere qualsiasi outfit più interessante, più "vivo".

    http://thousandspiecesoflight.blogspot.com/

    RispondiElimina
  6. Mhh a me non convince troppo...sarà l'aria da matrona ma trovo che ti invecchi un pò.
    E vabè, non tutte le ciambelle riescono col buco ;)

    RispondiElimina
  7. @ Valentina: Grazie Vale! Personalmente non ne sono convintissima del complesso, ma concordo su quanto possano essere risolutivi certi accessori preziosi come quelli rubati nell'armadio materno!

    @ Sophie: Mia cara, vorrei poterti dare torto, ma mi trovi d'accordo..! Mi spiego: questo abito è sicuramente serio e fa emergere i miei 30 anni suonati. Ho voluto sdrammatizzarlo con la cintura (che riproporrò certamente, perchè mi piace molto, ma è cmq un genere nel quale non mi rispecchio... Non tutte le ciambelle riescono col buco... E pensa che a me i dolci non piacciono nemmeno..! Un abbraccio e a presto! ps: grazie del commento schietto e preciso. =)

    RispondiElimina
  8. Bel blog, idee interessanti, anche perchè non ci sono solo foto, ma soprattutto piacevoli interventi e commenti...Complimenti!

    RispondiElimina
  9. posso chiederti una cosa quanto sei alta mi sembri una venere in miniatura!! io sono alta un metro e 48 si lo so sono un puffo! hai un bellissimo viso e un bel fisico altro che la nuova miss italia!! mi sei troppo simpatica

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget