domenica 31 luglio 2011

Vintage e second hand in cerca di un outfit... ep.1

Buona domenica a tutti!
Torno con un'edizione domenicale che Vi permetterà di riposare gli occhi, visto che non pubblicherò un outfit, ma che vuole inaugurare un filone (con tutti questi filoni, dovrò, a breve, aprire un panificio...) dedicato a new entries vintage e second hand che solleticano la mia fantasia.
Nella speranza, nonchè nel fermo proposito di continuare a pubblicare mie nuove a giorni alterni, ho pensato di riservare alla domenica un post "meditativo", vuoi che sia giornalistico (non si offendano gli addetti ai lavori: il termine vuole solo delineare una differenziazione tra gli articoli che riempiono questa pagina), vuoi che documenti degli acquisti o, come in questo caso, dei nuovi arrivi nel mio armadio, vuoi che raccolga varie ispirazioni, o, infine, che racconti le nuove idee che sto sviluppando e delle quali conto di renderVi partecipi quanto prima (novità che ritroverete, con sviluppi ovviamente differenti, sul mio canale YouTube).
Nel caso odierno, Vi mostro alcuni capi che mi sono stati "passati" (termine probabilmente grezzo, ma che sostituisce un inappropriato "regalati", conferendo al concetto un'aura di familiarità decisamente più calda) da mia Mamma.


sabato 30 luglio 2011

Minestrone estivo. (My Daily Mirror)

Ciao Ragazze!
Siete preoccupate per il titolo del post? Tranquille, non sto seguendo nessuna dieta..!
L'intestazione dell'odierno appuntamento è dovuta al metodo di costruzione del look che vedete: fondamentalmente, non c'è alcun metodo..!

giovedì 28 luglio 2011

Metropolitan safari. (My Daily Mirror)

Come promesso, eccoVi mie notizie!
Torno con un post della serie "giornaliera" e, per la precisione, con un abbinamento comodo ma che non rinuncia ad un tocco di personale originalità. Il tutto, creato con capi acquistati con i più roventi saldi estivi.
L'occasione è quanto di più casalingo possa esserci, se parliamo di shopping: sessione mensile all'Ikea..!

martedì 26 luglio 2011

E' fiorita l'estate. (My Daily Mirror)


Buon pomeriggio, mie care Ragazze!
torno dopo una settimana di assenza ("e chi se n'era accorto??!", direte Voi..!), dovuta a qualche giorno particolarmente pieno (mare, shopping, vita notturna... Puff puff, pant pant) in cui, per la verità, avevo provveduto a documentare fotograficamente le mie "tenute da combattimento" (combattere il caldo, combattere la concorrenza nei negozi, combattere la stanchezza da movida...), ma - Vi è andata bene - le testimonianze scattate non soddisfacevano le mie pretese...
Scherzi a parte, cancellate dalla mente quanto ho appena rinchiuso tra parentesi: in questi giorni ho davvero mal sopportato il caldo e - questo è vero - tale patimento traspariva dagli scatti...
Non c'è più il fascino vigoroso di un tempo..!
L'outfit (inizio davvero a mal sopportare questo termine) odierno da il via ad una serie nella serie (!), con la quale intendo documentare, in maniera più sistematica e non troppo dettagliata (dieci foto al posto di trecento..!), abbinamenti che, nella loro semplicità, non meritano di essere vantati come geniali (perchè, poi, un look dovrebbe essere definito/considerato tale..?!), ma che, possibilmente, offrono soluzioni veloci ma altrettanto graziose per capi da ogni giorno, che non si propongono come particolari.

lunedì 18 luglio 2011

Super accessoriata.

Buon pomeriggio, colleghe fashioniste!
Come procede l'estate? E che mi dite dei saldi?
Io ho iniziato da una settimana. Eh sì, perchè il periodo dei saldi comporta, per me, un vero e proprio impegno psico-motorio: io osservo, studio, progetto, attendo e, infine, colpisco!
Nulla è lasciato al caso e, come la vendetta, il 70% è un piatto che va servito freddo (va bene anche con un leggero alito di aria condizionata, di 'sti tempi..!).
Diciamo che personalmente sono stata cresciuta con l'idea che un acquisto effettuato in piena stagione "regolamentare" sia da considerarsi quasi uno spreco: "tanto vedrai che quella camicetta la ritroverai con gli sconti", diceva (e dice tuttora) mia Mamma...
Nel mio caso, questa regola funziona, perchè ho gusti poco condivisi (o condivisibili..?), ragion per cui ottengo sempre i capi dei miei desideri a prezzi ottimali.
Non solo! Trovo che la caccia al 70% (e più) sia quanto di più divertente esista sul piano fashionista e che strutturare abbinamenti con i rimasugli della stagione dia vita agli outfit più impensati e riusciti... Un po' come i piatti preparati con i resti del cenone natalizio: spesso sono più succulenti del pollo ripieno cui Mamma si è tanto prodigata la sera della Vigilia!
Io ho una teoria tutta mia per creare le mise (mi sa che lo avevate intuito, vero..!?), magari ve ne parlerò in seguito.
Oggi, complice la pessima luce che non ha reso giustizia alle foto dell'outfit si sabato sera, ho pensato di condividere con Voi i recentissimi acquisti effettuati da Accessorize, croce e delizia di noi giovani donzelle boho-chiccose!
Nelle ultime stagioni il brand in questione si è lanciato in aumenti di prezzo, a mio parere, esorbitanti, motivo per cui ho decisamente limitato i relativi bottini.
Quest'estate, invece, sono riuscita a sguazzare in un goduriosissimo 70%, ricco di chicce deliziose e variegate (oddio, il termine "variegato" mi fa venire in mente il gelato... Noooooooo!!! Resistere, resistere, resistere!!!).
Ve le mostro immediatamente, con non poco orgoglio..!

sabato 16 luglio 2011

Su la maschera! (feat. la mossa del granchio pt.2)


 Buonasera Ragazze!
Oggi, non appena arrivata al mare e più precisamente presso S. Giovanni Li Cuti, ho capito immediatamente che sarebbe stata una giornata fortunata...
Oltre a questa buffa coccinella, a suggerirmelo c'era il fatto che il caldo micidiale degli ultimi giorni sembrava darci una - seppur lieve - tregua, nonchè la folla moderata di bagnanti...
Eccomi: mare arrivo!

giovedì 14 luglio 2011

In the army now.

Care Ragazze, scommetto che non Vi aspettavate di rivedermi tanto presto, eh??!
Credevate di farla franca, vero?
E invece rieccomi per un post velocissimo, praticamente improvvisato...
L'idea nasce da un'esigenza pratica: io, generalmente, mi "agghindo" con maggiore cura, attenzione e originalità, quando esco di sera... Di solito, durante la giornata, per gli impegni quotidiani, specie per quelli che richiedono la comodità, preferisco la mise che mi accomuna, a quanto pare, a tutte le showgirl del mondo: quando vengono interrogate su cosa indossino giornalmente, rispondono senza nessuna eccezione "jeans, t-shirt, scarpe da ginnastica e niente trucco"...
Certo.
Comunque...

martedì 12 luglio 2011

Look in esame.

Ciao Ragazze, come procede per Voi questa cocente estate?
Da queste parti, la situazione sembra non avere respiro, letteralmente parlando, visto che oggi si sfiorano (anzi, si strapazzano proprio!) i 40°...
Periodo di caldo e, purtroppo, periodo di prove di fine anno.
Il presente look è stato sfruttato in un giorno "di ordinaria normalità accademica", in occasione di un esame, per essere precisi (da qui, il titolo, a dir poco geniale che ho ideato. Ovviamente sono ironica..!).

sabato 9 luglio 2011

Il post esame

Ciao Ragazze,
questo è un post anomalo..!
Si tratta di un istinto che ho avuto stamattina e che ho voluto assecondare.
Come Vi ho accennato, sia qui sul blog che sul canale youtube, le ultime settimane sono state piene di studio, impegno, caldo, creatività, condizionatore, schemi-schemini-riassunti, gelati (a mai finire!), scoraggiamento, training autogeno, matite&co. e voglia di estate...
Il risultato è quello che vedete..!
Lunedì ho sostenuto e superato l'esame di tecniche dell'incisione e, visto che non sono riuscita a pubblicare outfit (o altre idee che ho in programma per questa pagina che raccoglie molti dei miei spunti e che sta, finalmente, ricominciando a marciare), ho pensato di condividre con Voi quanto di "visibile" ha presupposto questa prova.
Si tratta di alcune stampe che ho presentato (il professore è solito conservare di ogni carpetta alcune copie, normalmente le più valide, quindi Vi mostro le "reduci"..!) per la parte "pratica".
Sono P.d.A. (prove d'autore) realizzate con la tecnica della xilografia, ovvero dell'incisione su tavole di legno, mediante degli "scalpelli" dalla punta di acciaio, che vanno, appunto, ad asportare le parti che, dopo il processo di stampa su carta, dovranno risultare bianche o pienamente colorate. Il chiaroscuro, invece, va realizzato, a seconda dell'effetto che si desidera ottenere, con la "punta secca", strumento - le mie manine possono testimoniarlo - molto pungente..!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget